Il BIM nella Industry 4.0

Da un anno a questa parte, l'Ing. Lorenzo Cericola ha iniziato a svolgere l'attività di Energy Auditor al fine di redigere Diagnosi Energetiche (UNI CEI EN 16247/2012) di attività industriali e terziarie.

 

Per Diagnosi Energetica si intende una procedura che ha l'obiettivo di fornire una panoramica dei consumi dello stabilimento e di conseguenza, verificare la presenza e la fattibilità tecnico-economica di interventi che riducano i consumi energetici.

 

 

Una delle fasi iniziali che si svolgono all'interno dell'azienda durante l'Audit Energetico, consiste nel censire tutte le macchine (elettriche e non) utilizzate per il processo produttivo, in modo tale da ricavare quei parametri (assorbimenti elettrici, ore di utilizzo, consumo di gas, .....) utili a valutare il consumo energetico dello stabilimento.

 

Ora, perchè non approffitare di questo lavoro di censimento delle macchine e delle strutture, che deve essere effettuato obbligatoriamente secondo la normativa, per creare un BIM - Building Information Model dello stabilimento?

 

 

Sappiamo ormai che l'approccio BIM è strategico nel settore della manutenzione (Facility Management), in quanto permette di disporre di informazioni aggiornate dell'edificio per qualsiasi esigenza, in particolare risulta fondamentale per la Gestione del Costruito, ovvero la simulazione dell'opera o dei suoi elementi in funzione dell'uso, gestione, manutenzione ed eventuale dismissione, oltre che dello spazio (UNI 11337-1/2017).

 

 

Uno dei possibili utilizzi del BIM in questo campo, è rivolto ai complessi industriali che gestiscono spazi caratterizzati da grandi metrature, numerosi macchinari, frequenti cambi del personale e ridistribuzione abituale delle aree.

 

Andiamo ora ad analizzare una possibile applicazione del metodo ad uno stabilimento industriale in cui abbiamo svolto la Diagnosi Energetica; l'azienda in oggetto si occupa di produzione di macchine per l'imballaggio come astucciatrici, riempitrici di barattoli e taniche, incartonatrici, .....

 

 

L'uso del modello BIM, in questo caso, è orientato come abbiamo detto al Facility Management aziendale, più nel dettaglio permette:

 

- di mantenere lo storico delle strutture che compongono il fabbricato (architettonico, strutturale, MEP). Il responsabile della manutenzione può fare rapide valutazioni sulla distribuzione di aree e volumi nell'ottica di riattribuire superfici ad usi differenti, grazie all'utilizzo di computi metrici direttamente collegati al modello.

 

Avere un modello 3D visualizzabile da chiunque con l'ausilio di applicativi online o attraverso standard pubblici come l'IFC (Industry Foundation Classes) o il COBie (Construction Operations Building Information Excange). Tali applicativi permettono di interrogare i componenti e visualizzarne le proprietà, ovvero i dati parametrizzati dai progettisti in fase di modellazione. Aggiornare periodicamente tale modello significherebbe avere anche un controllo immediato e puntuale degli elementi alla data di aggiornamento.

 

Esterno dello stabilimento

Sezione dello stabilimento

Layout interno dei macchinari

Abaco dei muri e dei locali

- le componenti relative ai macchinari contengono parametri relativi ai valori di assorbimento elettrico, consumo di gas, ore di lavoro, potenza, azienda produttrice, anno di installazione, anno di revisione, ..... dati ottenibili, come abbiamo detto durante l'Audit della Diagnosi Energetica. Il responsabile della manutenzione può rapidamente selezionare un macchinario e verificare un particolare dato senza ricercare in altri archivi, magari cartacei, magari dispersi. E tutto ciò in maniera semplice, immediata ed intuitiva.

 

Vista della distribuzione interna dello stabilimento

Dettaglio delle macchine installate filtrate per famiglia (tornio parallelo-azzurro, trapano a colonna-arancione, .....)

Abaco delle macchine installate e relativi parametri (produttore, modello, potenza, ore di utilizzo, consumo, reparto, .....)

- infine, un vantaggio significativo nell'ottica della Industry 4.0, è quello di generare un Big Data dei parametri delle macchine attraverso l'installazione di sensoristica su queste ultime, in modo tale da generare ed allenare algoritmi per la Manutenzione Predittiva delle macchine stesse.

 

N.B. Per stabilimenti industriali molto complessi si può utilizzare la tecnologia della Scansione 3D attraverso l'utilizzo del laser scanner, per poi procedere con la restituzione del modello con il metodo Scan to BIM.

 

UAV + 3D POINTCLOUD + BIM

Loft in the countryside...

INDUSTRY 4.0

New ideas and project in Industry 4.0 style:

BIM Desing, Energy Management, Predictive Maintenance and much more...

New experiments in Dynamo

Finally...add dimensions to a room tag with Dynamo.

TO BE CONTINUED...

The implementation of the project continues in all disciplines (Architectural, Structural, MEP) with Autodesk Revit in BIM environment.

DECRETO BIM

Pubblicato il Decreto MIT n. 560 del 1 dicembre 2017 o convenzionalmente chiamato "Decreto BIM" in vigore dal 28 gennaio 2018.

MERRY XMAS!!

Practice and fun with Dynamo....... 🎅 🎄 😄

CLASH HUNTING!!

Advantage: Clash detected between the beam and the plumbing during design.

NUOVO BANDO!!

Pubblicato un nuovo bando che invita a presentare programmi per sostenere la realizzazione di diagnosi energetiche nelle piccole e medie imprese (PMI) e rendere più efficienti i loro consumi energetici.

SCHEDULING & SIMULATION

Scheduling and Simulation work progress --------> Autodesk Revit + Navisworks + Microsoft Project

 

BANDO DIAGNOSI ENERGETICHE

Ultimi giorni per partecipare al Bando per le Diagnosi Energetiche per le PMI con finanziamento da parte della Regione Emilia-Romagna del 100%!!!!!!

Non fatevela scappare!!

DIGITAL&BIM ITALIA

Finally, an event DIGITALBIM Italia by SAIE where you can really talk about the future and confront yourself with "young people" in the industry...but above all, the interviewer knows what you are talking about!!

What a spectacular view!!

Energy Audit

We carry out Energy Audit for industrial and civil sector (ISO 50001/2011).

Let's go surfing on the MEP!!

The BIM design continues...now it's up to the MEP (Mechanical, Electrical and Pumbling).

Torre del Marino

Point Cloud Modeling in Revit -----> Photoscan + CloudCompare + Autodesk Revit

Torre del Marino (XV Century - Brisighella)

 

Caratteristica Torre costruita tutta in laterizio, ad eccezione della cordonatura in arenaria, a base quadrata.

Rimasta priva di merlatura, presenta comunque numerose interessanti soluzioni di architettura militare rinascimentale.

La Torre del Marino venne eretta verso la fine del XV secolo, per scopi difensivi e di avvistamento (domina infatti la Valle del Senio e una vasta area collinare) dalla famiglia dei Naldi e fu, in seguito, dei Rondinini.

Tale Torre, inoltre, costituì il prototipo architettonico per le successive Torri di Cavina (1491) e di Pratesi (1510 circa) situate alcuni chilometri a monte della Vena del Gesso.

In seguito alle vicende belliche (è stata bersaglio dell'artiglieria tedesca durante la II Guerra Mondiale) sono crollati il soffitto e le volte di sostegno dei vari piani interni: conserva ancora tracce di scale e i resti di un camino monumentale.

Canvas for BIM design

We tried to write a Canvas for BIM design...from construction to maintenance and related standards, especially to understand the potential we can obtain.

BIM & FACILITY MANAGEMENT

All the advantages of BIM in the Real Estate World....

To be continued...

House in the countryside

Exploded Axonometric

MEP - Mechanical, Electrical and Pumbling

We begin to study the MEP design (Mechanical, Electrical and Plumbing) and interference checking.

ON...In progress

Pieve Tho

Test Point Cloud in Revit -----> Photoscan + CloudCompare + Autodesk Revit

Pieve Tho (XII Century - Brisighella)

New Project with BIM

Renovation Project with Autodesk Revit BIM

Happy ending!!

Test BIM with Autodesk Revit

SISMA BONUS

In arrivo DETRAZIONI per miglioramento sismico...

Villa Ghigi

Villa Ghigi present on Residenze d'Epoca and Dimore Storiche in Italy.

BIM - Building Information Modeling

WE ARE ON HOMIFY

Il recupero di Villa Ghigi a Russi è presente nell'articolo del portale Homify_Turchia (piattaforma online per la progettazione, ristrutturazione ed Interior Design innovativo) che tratta di come valorizzare la propria casa con l'illuminazione esterna.
Diciamo che Google Translate in questo caso può tornare utile...

A R G I L L A' 2 0 1 6

V I E T A T O tornare a mani vuote da Argillà Italia........

 

Thanks to Studio17

A R G I L L A' - F A E N Z A

Non si può MANCARE!! Conto alla rovescia........ - 3 !!

 

Per 3 giorni Faenza sarà invasa dalla ceramica di tutto il mondo.

Dal 2 al 4 settembre 2016 prenderà il via per il centro della città il Festival Internazionale della ceramica artistica.

Saranno presenti stand da tutto il mondo, conferenze e laboratori.

UN EVENTO DA NON PERDERE!! 

 

https://www.facebook.com/argillaitalia/

 

#arredo #felino

 Cosa non può assolutamente mancare in una casa?

 

Un gatto ovviamente... :) :) :)

Il Centro Storico

Cosa può esserci nel retro delle case di un centro storico?

 

Una corte interna sottostante una scala che collega una torre in muratura con il fabbricato abitativo..............per esempio!!

 

‪#‎newproject‬ ‪#‎recuperare‬ ‪#‎valorizzare‬ ‪#‎centrostorico‬ ‪#‎italy

Happy Easter!!

Museo Salvador Dalì a Figueres (Spagna)

#Workinprogress #N°4 #floor #heating

Le persone quando levano il loro sguardo verso un qualsiasi edificio, essi tendono ad associarvi solamente l’architetto che ne ha progettato le forme, la funzione oppure la sua trasformazione. Devono sforzarsi di pensare anche a chi ha elaborato l’impianto di condizionamento, quello elettrico e a quello di risalita, in una visione più allargata. E poi, ovviamente, anche a chi ne ha concepito le strutture e i suoi elementi, quali colonne, travi e fondazioni.
Tuttavia, ritengo che molte persone, invece, comprendano come la progettazione e la costruzione di un edificio, o di qualsiasi struttura complessa, sia frutto di un lavoro di squadra, al fine di ottenere il nostro obiettivo: un capolavoro progettuale. Cit.

#Workinprogress #N°3

#Workinprogress #N°2 #Trasformation

Renovation in the Faenza countryside

#Workinprogress #N°1

New project in the Faenza countryside.

Pronti per una cura totale di bellezza e ringiovanimento...tra qualche mese vedremo i risultati.

#NewProject #Renovation

Buone Feste!! Season's Greetings!!

#Ferrara #NewProject

Bell tower inspection